Pregiudizio, razzismo e antisemitismo

Le radici ontologiche

Nuovo prodotto

ISBN 9788895631059

€ 15,00

Condividilo su:

Perché sussistono e perdurano il pregiudizio, il razzismo e l'antisemitismo? Quali sono le loro radici ontologiche? Perché i bambini risultano totalmente esenti da qualunque forma d'intolleranza, di preconcetto e di faziosità?
Maurizio Di Luzio tenta di rispondere a queste problematiche prendendo in considerazione le riflessioni teoretiche di due tra gli esponenti più illustri (sebbene totalmente opposti tra loro da un punto di vista etico) del panorama filosofico del ventesimo secolo, Emmanuel Lévinas e Jean-Paul Sartre, con un ulteriore e debito richiamo; passando attraverso le opere di Voltaire, di Ètienne de La Boétie, di Vladimir Jankélévitch, di Gilles Deleuze e Felix Guattari; all'analisi politica e psicologica di Abraham B. Yehoshua e di Eugenio Zolli, due delle più autorevoli personalità della cultura ebraica.

Pagine144
Formato16x24 cm
Anno2007
  • Maurizio Di Luzio

    Maurizio Di Luzio (Taranto, 1967), insegnante, è laureato all'Università degli Studi di Bari in Materie Letterarie (1990), in Pedagogia (1993), in Vigilanza Scolastica (1994) e in Filosofia (1997). 
    Ha pubblicato, per "I Libri di Pan", le sillogi  Appunti di uno studente (2006) e Calendimaggio (2007).

    Vedi tutti i libri di Maurizio Di Luzio

Forse ti interessa anche