Leopoldo Fregoli 

Leopoldo Fregoli (Roma 1867 - Viareggio 1936) fu trasformista, attore, illusionista e cantante. Giovanissimo entrò in contatto con il mondo delle filodrammatiche, ma fu durante il servizio militare in terra d’Africa che diede vita a uno spettacolo in cui, da solo, interpretava tutti i ruoli grazie a rapidi cambi di costume. Tornato a Roma, cominciò ad esibirsi con grande successo nei caffè-concerto. Da lì ai teatri, italiani prima e internazionali poi, il passo fu breve: Londra, San Pietroburgo, New York, Berlino, Vienna, San Paolo, Buenos Aires e, ovviamente, Parigi, l’allora centro della mondanità.
Fregoli fu un personaggio popolare che non mancò di incantare re e regine. Ironico e molto versatile, presentava sketch divertenti, canzoni, magie e parodie. A pochi anni dalla sua invenzione, fu tra i primi in Italia a utilizzare il cinematografo, o meglio il “Fregoligraph”, come lui stesso battezzò l’apparecchio che aveva modificato.
Lasciò le scene nel 1925. Il suo nome, ormai celebre, era entrato anche nei dizionari.

Di Più

LE MEMORIE DEL MAGO DEL TRASFORMISMO con la storia del trasformismo scritta da Arturo Brachetti

Disponibile

Showing 1 - 1 of 1 item